In un mondo di perfezionismo, competizione, necessità di prestazioni veloci e fatte bene, poca tolleranza dell'errore e tanta, troppa ansia, godere della CALMA del momento presente, essere connessi con se stessi e con il proprio sé più profondo, gustarsi e beneficiare del qui ed ora, senza essere continuamente proiettati al futuro o rivolti con rimpianto al passato, NON HA PREZZO...ma ha un nome: MINDFULNESS.

 

La Mindfulness è una pratica meditativa che ha origine dalle filosofie e pratiche orientali buddiste e si è divulgata in ambito clinico grazie al lavoro del biologo immunologo statunitense John Kabat-Zinn, il quale ha dimostrato la valenza scientifica di questa pratica nel trattamento dei pazienti con depressione. Successivamente, i suoi benefici sono stati riscontrati in tanti ambiti della vita quotidiana.

La pratica sistematica riduce lo stress e l’ansia, migliora la concentrazione e l’attenzione nel lavoro e nella vita, migliora l’umore e gli stati depressivi, migliora le prestazioni fisiche, contribuisce al benessere e a migliorare la qualità della vita, è usata nella prevenzione delle cardiopatie.

Con la Mindfulness si prende consapevolezza del momento presente, di se stessi e della connessione con il proprio corpo. E’ una pratica che insegna ad essere ancorati al presente attraverso tecniche respiratorie e a riequilibrarsi a livello psico-fisico.

L’attenzione al qui ed ora permette di disinnescare il pilota automatico dei nostri pensieri, preoccupazioni, rimpianti. La consapevolezza sul momento presente permette di gustare a pieno di quello che si sta vivendo e di accoglierlo senza giudizio.

Non bisogna però pensare all'uso della mindfulness solo in ambito clinico, tutt'altro.

Da diversi anni la meditazione è entrata anche nelle scuole più “illuminate” con l’obiettivo di fornire agli insegnanti e agli alunni uno strumento nuovo per il miglioramento dell’attenzione e della concentrazione, per la gestione delle emozioni, per insegnare l’importanza e l’efficacia dell’essere presenti nel momento, sul qui ed ora.

I ragazzi oggi si trovano in una società bersagliata da stimoli dove hanno una “naturale” propensione all’essere multitasking, ma, allo stesso tempo devono recuperare l’abilità di essere concentrati momento per momento sui loro compiti e attività.

La meditazione Mindfulness, basandosi su tecniche respiratorie (ma non solo) ripristina una connessione ed equilibrio mente-corpo, insegna ad occuparsi di un compito per volta limitando l’ansia e lo stress dati da pre-occupazione, e smania di tenere tutto sotto controllo; accogliendo e accettando le situazioni e le emozioni che si presentano.

E’ un metodo che in molte scuole è stato completamente sostituito alla punizione o al rinforzo negativo in quanto momento di autoriflessione che permette l’insorgenza spontanea di risorse personali ed adeguate per la risoluzione dei problemi.

Un altro ambito in cui può essere utilizzata è durante il periodo più straordinario legato alla vita di una donna: la gravidanza.

"Partorirai con... Amore" è un percorso di accompagnamento alla nascita basato sull'integrazione di tanti professionisti che ruotano intorno alla futura mamma e alla coppia. Un team completo è a disposizione per fornire tutti gli strumenti necessari per vivere interamente la più grande avventura della vita.

La Mindfulness migliora la consapevolezza fisica ed emotiva, aiuta a gestire il dolore fisico legato al travaglio e al parto.

La Mindfulness diventa una compagna di vita, una tecnica indispensabile per goderci la vita momento per momento.

 

Silvia Marzoli